Siena. Al Circolo ARCI, la memoria di Niccioleta nel libro “Un luogo un tempo”

Al Circolo Arci Lavoro e Sport rivive la memoria della strage di Niccioleta
Giovedì 25 giugno la presentazione del libro “Un luogo un tempo”, con l’autore Bruno Travaglini e lo scrittore Alberto Prunetti

Giovedì 25 giugno a Siena, alle ore 17 al Circolo Arci Lavoro e Sport in via dei Pispini 18, verrà presentato il libro “Un luogo un tempo” di Bruno Travaglini. Sarà presente l’autore, che dialogherà con Alberto Prunetti, scrittore e traduttore. A seguire aperitivo musicale con i canti e la musica popolare de “I Disertori” e cena sociale del Circolo Arci Lavoro e Sport, noto anche come “Circolino”.

Il 13 giugno 1944 nel villaggio minerario di Niccioleta (Grosseto) furono catturate dalle truppe nazifasciste circa 150 persone. Una parte degli arrestati fu rilasciata, 6 minatori vennero fucilati nella sala del Dopolavoro. 77 furono uccisi nel tardo pomeriggio del 14, a Castelnuovo Val di Cecina. In tutto persero la vita 83 minatori, tra i quali Marsilio Travaglini, padre di Bruno, autore del libro, allora tredicenne. “Un luogo un tempo” racconta quella terribile strage, compiuta dal battaglione Kesserling, uno degli eventi più drammatici dell’occupazione nazifascista della Maremma e la prima strage operaia della guerra di liberazione.

In “Un luogo un tempo”, pubblicato da Il Ponte Editore, Bruno Travaglini rievoca, con semplicità ed eleganza, in modo spontaneo ed efficace, quei giorni terribili. Il luogo è quello di Niccioleta, villaggio minerario in provincia di Grosseto, nelle Colline Metallifere, a poca distanza da Massa Marittima, dove l’autore crebbe e visse felicemente fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, quando “la tragedia della guerra travolse la nostra comunità” e lo costrinse ad abbandonare il paese. Il tempo, il “tempo dominante”, è quello delle ore in cui fu compiuta la feroce strage per mano delle truppe nazifasciste.
La presentazione di “Un luogo un tempo” è il quarto ed ultimo appuntamento del Piccolo Festival di Letture “Riprendere Tempo. Ozio, musica, libri” organizzato dal Circolo Arci Lavoro e Sport. Gli altri libri, già presentati nei precedenti incontri con gli autori e vari ospiti, sono: “Teste e colli, Cronache dal mondo dell’istruzione ai tempi della Buona Scuola” a cura di Marco Ambra e pubblicato da il lavoro culturale; “Homo Comfort. Il superamento tecnologico della fatica e le sue emergenze” di Stefano Boni; “A casa del popolo. Antropologia e storia dell’associazionismo ricreativo” di Antonio Fanelli.Riprendere Tempo

Lascia un commento