Piancastagnaio. A scuola di sicurezza con l’Arma dei Carabinieri

Amiatanews (Giuseppe Serafini): Piancastagnaio 18/06/2015
Si è tenuto Giovedì passato, l’incontro pubblico su come prevenire reati e truffe a danno delle fasce più voluto  dall’Arma dei Carabinieri e l’Amministrazione Comunale per informare i cittadini sui comportamenti da avere a tutela della propria sicurezza.

L’incontro molto cordiale ed interessante che si è tenuto giovedì scorso, 16 Giugno, presso la saletta comunale di Piancastagnaio, ha visto la partecipazione di rappresentanti e operatori di molte delle associazioni e rappresentanti della società pianese, delle Contrade nonché quella attenta di alcuni cittadini, sicuramente attratti da un argomento molto importante e di evidente attualità.
Interlocutore di esperienza ed operatività sulle nostre zone, il Capitano Mario Giacona, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Montalcino, con al suo fianco, il Comandante della stazione  Carabinieri di Piancastagnaio, Maresciallo Francesco D’Amora.
L’Amministrazione Comunale, rappresentata direttamente dal Sindaco di Piancastagnaio Luigi Vagaggini, assieme al Vice Sindaco Enio Rossi e dal Capoguppo di maggioranza, Samuele Bechini. Presente il Comandante del Corpo di Polizia Municipale Amiata Val d’Orcia con Sara Sabatini, Agente di Piancastagnaio 
Un attraverso una volontà e collaborazione diretta tra l’Arma dei Carabinieri e lo stesso primo cittadino, che, dal suo insediamento, ha spesso posto l’attenzione sul tema della sicurezza attraverso iniziative che hanno coinvolto tutte le classi e rappresentanze sociali di Piancastagnaio, dai cittadini alle imprese, dalle associazioni di categoria alle Contrade, visti degli episodi che negli ultimi anni, hanno turbata la quiete di un paese certamente non noto alla cronaca criminale, vista la natura degli abitanti e l’attenzione delle forze dell’ordine locali.

Il Capitano Giacona e il Maresciallo D’Amora, hanno inteso voluto soprattutto informare, lanciare un messaggio, dare consigli pratici e suggerimenti, da diffondere attraverso nella popolazione attraverso le tante realtà associative del paese, affinché possa  nascere una rete solidale in cui tutti i cittadini collaborino, cercando di contribuire a evitare quelle che sono le tante occasioni in cui si può giungere a subire fatti criminosi o delinquenziali, anche quando si po’ esserne casuali testimoni.

Piancastagnaio_Incontro_Carabinieri_Sicurezza_WP_20160616_031

Un messaggio che il Capitano Giacona, ha lanciato con un linguaggio semplice ma dotto, facendo un brillante excursus delle tipologie di atti predatori, truffe, inganni finanziari, raggiri e quant’altro in particolar modo effettuati a danno di categorie ritenute più soggette come gli anziani, disabili o comunque persone con problemi di salute che difficilmente si possono difendere.
Anche se grazie all’opera efficace dei militari dell’Arma, i casi di criminalità sono diminuiti del 50 60 per cento e la maggior parte degli autori sono stati scoperti e affidati alla giustizia, l’opera di prevenzione non è in alcun modo cessata, ora più che mai la collaborazione con gli organi di polizia e i cittadini deve essere a maggior ragione ancora più stretta e, soprattutto, continuativa.
Nell’incontro più volte il Capitano Giacona, ha sottolineato come l’importanza di una catena di solidarietà tra i cittadini, non deve venire meno, in particolare dove vi sono realtà di anziani e indifesi, magari abitanti in zone isolate dal resto del paese.

Al termine dell’incontro, che ha avuto  un’appendice di domande e risposte, il Sindaco Luigi Vagaggini, ha salutato ufficialmente il capitano Giacona, che, dopo quattro anni in terra toscana, è in trasferimento verso la compagnia Carabinieri di Venafro (Isernia) di cui prenderà il comando il prossimo 9 Luglio.
Al capitano Mario Giacona, va anche il saluto di Amiatanews, con il ringraziamento per la collaborazione avuta in questi anni e l’augurio di un buon lavoro nella nuova sede di comando, e per nuove affermazioni professionali.

 

Lascia un commento