Vivo d’Orcia. Palio del Boscaiolo: Pian delle Mura trionfa ancora

Amiatanews (Giuseppe Serafini): Vivo d’Orcia 23/10/2018
Ieri si è tenuta la XIX^ edizione di questa bellissima manifestazione popolare che racconta il lavoro e l’antica tradizione vivaiola. E’ la 13^ vittoria per il rione capitanato ancora una volta da Marco Pierguidi

Ancora una vittoria, la tredicesima, per Pian del Mura al Palio del Boscaiolo di Vivo d’Orcia, la cui XIX edizione si è svolta ieri pomeriggio, nel grande prato della Contea dei Cervini. Tantissime persone ad assistere alla sentita manifestazione popolare che ha coronato i due fine settimana della ormai tradizionale Festa della Castagna e del Fungo, sagra amiatina d’eccellenza.
I due rioni, Pian delle Mura, che rappresenta la parte alta del paese, dai colori rosso verde, e le Caselle, parte bassa del paese, colori giallo verde, si sono sfidati fino all’ultimo taglio dei due tronchi, usando il tradizionale segaccio manuale, che, da quest’anno, è stato consegnato a entrambi in egual forma, fatto venire appositamente dalla Germania e accuratamente preparato dai due capitani di rione.
Queste le due squadre:
Pian delle Mura, con il “mitico” capitano Marco Pierguidi; con lui Angelo Mendola, Mirco Conte, Lorenzo Simi, Giorgio Barni, Marco Crociani, Giuliano Battistini;
Rione Caselle Denni Pierguidi, capitano outsider e con lui Gianpasquale Pala, Domenico Casula, Leonardo Catani, Orso Russo, Antonio Taormina.
La sfida ha avuto inizio con il taglio di sorteggio del campo di giuoco: Caselle al lato sinistro, Pian delle Mura al lato destro. Subito si è passati al primo set di taglio, con la segatura delle sei rondelle piccole (5 centimetri), con tolleranza di 2 centimetri, seguita poi dalla gara finale del tronco in cui, i competitori, dovevano realizzare sei scodelle di legno della misura di 40 centimetri, con la tolleranza di 3 centimetri. Qui, la competizione non ha avuto più storia con il rione di Pian delle Mura, nettamente superiore, che ha avuto tutto il tempo di finire il taglio del grosso tronco, mentre i giallo verdi di Caselle, hanno dimostrato di avere difficoltà con il proprio segaccio
La decisione del “Gran Giurì”, dopo la misurazione dei tagli e dei tempi di gara, ha dato a Pian delle Mura, la certezza della vittoria cosicché il bel drappo, realizzato dalla giovane artista Sonia Giomarelli di Torrita di Siena, è stato consegnato ai vincitori dal sindaco di Castiglione d’Orcia, Claudio Galletti.

Lascia un commento