Vivo d’Orcia. La Pro Loco presenta il consuntivo 2015. Un’associazione fondamentale per la comunità e il turista

Amiatanews (Giuseppe Serafini): Vivo d’Orcia 24/06/2016
Domenica 26 Giugno, l’assemblea si riunirà alle 18 presso la propria sede; poi la cena offerta.
Un’associazione sempre “viva”, organizzatrice e promotrice di molte iniziative e punto di aggregazione per la comunità del Vivo.

Per la piccola comunità di Vivo d’Orcia, settecento abitanti, la locale Associazione Pro Loco è un importante punto di ritrovo e partecipazione a quella che, durante l’anno, si sviluppa come vita sociale e ricreativa oltre che un veicolo di informazioni per chi visita il delizioso paese, sospeso tra Amiata e Val d’orcia, meta di tante belle escursioni per il suo verde affascinante e le sue acque cristalline che danno origine alla sorgente dell’Ermicciolo, vasto approvvigionamento di acqua naturale, la cui portata arriva a dissetare una larghissima fascia della città di Siena. Le numerose iniziative che si snodano durante l’anno promosse dalla Pro Loco, che gestisce una bella sede, inaugurata qualche anno fa; un consiglio molto operativo con il suo Presidente Vito Pollini e la partecipazione della popolazione, sono un forte richiamo per i tanti turisti, molti di loro stranieri. Ricordiamo, i grandi appuntamenti che la Proco mette in cantiere, prima di tutti, i due fine settimana di ottobre, con la sagra del fungo e della castagna, una festa ricca di prelibati sapori autunnali, che si conclude con l’originale “Palio del boscaiolo”, gara di taglio al tronco tra i rioni di Caselle e Pian delle Mura. E poi, la festa patronale di S. Anna, il 26 luglio, festa in cui la statua lignea della Santa, dono del grande amico dei vivaioli Gino Bartali,viene portata in processione, e, ancora nell’anno, le sentite feste del Natale.
Numerosi i convegni culturali organizzati, che riguardano l’ ambiente del comprensorio naturale ricchissimo di peculiarità.
Domani, per la Pro Loco del Vivo, sarà una giornata di confronto, bilanci, rendiconti di tutte le  iniziative; verrà presentato infatti il conto consuntivo 2015, l’illustrazione e la presentazione del programma  definitivo 2016. Nell’occasione, a partire dalle ore 19,30, il direttivo, offrirà una cena a tutti i soci, ai simpatizzanti e a tutti gli amici che con la loro partecipazione hanno contribuito alla buona riuscita delle iniziative svolte. Una cena semplice, ricca di cibo naturale e tradizionale estivo, come la compagnia vuole; il menu prevede riso freddo e  panzanella, porchetta e formaggio, torta celebrativa, bevande e vino. Sarà anche l’occasione per poter ritirare, durante tutto il pomeriggio, la tessera associativa, per l’anno 2016. Costo tessera euro 5 Euro

Lascia un commento