Saragiolo. Successo per il libro di Silvana Segati “Al tempo che Betta Filava”

Amiatanews (Giuseppe Serafini): Saragiolo 10/07/2016
Significativa partecipazione alla presentazione di ieri, Sabato 9 Luglio.
I complimenti del Sindaco di Piancastaganaio Luigi Vagaggini e del Parrco Don Gianpietro Guerrini, per un libro che regala al lettore un tuffo in un passato da voler ancora vivere.
Il ricavato dalla vedita del libro, andrà in beneficenza

Dice l’antica sentenza del Libro dell’ Ecclesiaste” Vi è un tempo per ogni cosa, perché non c’è niente di nuovo sotto il sole”.
Il tempo che passa, inesorabile anche se lento, ci riporta spesso tesori e ricordi che sono perle di saggezza, che ci aiutano a proseguire il nostro cammino nella vita. E’ quello che ci ha voluto trasmettere Silvana Segati di Piancastagnaio, consorte di Teobaldo Ciaffarafà, conosciuto imprenditore amiatino, che ha presentato ieri, Sabato 9 Luglio 2016, nella sala parrocchiale di Saragiolo,  un proprio lavoro di ricerca e raccolta di pensieri, stornelli, detti popolari e modi di dire, frutto di una cultura atavica, riscoperta e preservata.
L’iniziativa, che ha avuto come motivo centrale la presentazione al pubblico del libro “E Betta filava”, edito dalle edizioni Effigi di Arcidosso, ha avuto una larga partecipazione di pubblico, come ha sottolineato lo stesso direttore editoriale Mario Papalini, nel suo intervento illustrativo.
Al tavolo centrale, oltre all’autrice Segati, emozionata come non mai e felice di tanto interesse per la sua iniziativa, il Parroco di Saragiolo, Mons. Gianpietro Guerrini, il Sindaco di Piancastagnaio Luigi Vagaggini, il professor Marco Giubbilei, autore delle illustrazioni  interne al volume, l’insegnante Maria Rita Cappelletti, curatrice del libro, la professoressa Maria Assunta Pisani che ne ha curata la postfazione. Inoltre, la presenza di Silvano Giglioni, che ha eseguito l’esecuzione di brani musicali e l’ascolto degli stornelli ripresi dalla raccolta di Silvana Segati.
Don Gianpietro, aprendo gli interventi, ha ricordato l’amicizia e la partecipazione della famiglia di Silvana e del marito Teobaldo, alla vita della comunità parrocchiale di Saragiolo, fatta di  tante presenze a iniziative, che hanno cementato i rapporti personali. Lo stesso Parroco,  ricordando come l’inclinazione di Silvana a declamare detti, stornelli e pensieri durante gli incontri ricreativi e il dono scoperto in lei della bella scrittura, lo abbiano spinto a organizzare un lavoro di raccolta preziosa, più  volte richiesta dalla stessa Silvana, come desiderio di custodire preziosi ricordi di un tempo lontano.

Piancastagnaio_Presentaziomne_libro_Betta_filava_DSC_0214
“Al tempo che Betta filava”, ha avuto diversi “registi” che hanno montato  l’opera, con preziose collaborazioni ad iniziare da Maria Rita Cappelletti, insegnante delle scuole elementari di Piancastagnaio, la quale ha sistemato lo scritto della Segati, grazie anche ai frequenti ed amichevoli incontri. E poi, il professor Marco Giubbilei, che ha curato la parte grafica, con disegni appropriati per ogni capitolo, disegni che lo stesso professore ha realizzato con particolare entusiasmo. Come detto, l’intervento di Mario Papalini, il quale ha creduto in questo progetto, divenuto significativo sotto l’aspetto editoriale. La presenza del sindaco di Piancastagnaio, Luigi Vagaggini, ha dato particolare risalto alla manifestazione; il primo cittadino di Piancastagnaio, ha ricordato i legami di amicizia con Silvana Segati ed il marito. Vagaggini ha ricordato che la realizzazione di questo libro, è la riscoperta di antiche radici cui egli stesso ha fatto  riferimento, come appartenenza alla comunità Pianese e Amiatina e per questo, accolto con particolare favore dall’Amministrazione comunale.
Dopo la lettura di alcune pagine del libro, la manifestazione è proseguita nel parco adiacente la chiesa, con la consumazione di un ricco buffet e le musiche di Silvano Giglioni.
Il ricavato della vendita del libro di Silvana Segati, sarà devoluto in beneficenza

Piancastagnaio_Presentaziomne_libro_Betta_filava_DSC_0213

 

Lascia un commento