Piancastagnaio. Chieste dal Consiglio Comunali le dimissioni del Presidente della Provincia Nepi per la situazione Cassia

Amiatanews (Giuseppe Serafini): Piancastagnaio 15/10//2015
Chieste dal Consiglio Comunale all’unanimità le dimissioni del Presidente della Provincia Nepi per la situazione Cassia
Sollecitata la Provincia anche per la frana nel territorio di Piancastagnaio.

Un consiglio comunale molto “vivace” quello che si è tenuto nella serata di ieri a Piancastagnaio.
Diciamolo subito, dopo il rinnovo consiliare dello scorso anno e mezzo, ci siamo abituati a prese di posizione abbastanza forti sulle situazioni legate alla vita amministrativa e politica di Piancastagnaio ed anche dell’Amiata.
In questo caso, dobbiamo registrare la forte denuncia del sindaco Luigi Vagaggini, della insensibilità da parte della Provincia di Siena, o di quel che resta vista la  recente trasformazione voluta da Renzi (abolizione delle province), ma ancora in grado di prendere decisioni con il suo Presidente, Fabrizio Nepi. Questi ha subito, da parte del Consiglio Comunale, una richiesta di dimissioni, votata all’unanimità e quindi compresa la minoranza di centro sinistra ed il consigliere Luciano Baffoni. Un segnale molto forte che viene da Piancastagnaio, ma che rappresenta, in questo caso, tutta l’Amiata. Una Montagna ed un’area ancor più vasta, che subisce disagi, ritardi, ricatti politici, mentre la gente, aspetta che si intervenga sui disastri, naturali o meno, che impediscono il regolare sviluppo della vita civile e lavorativa di un’intera comunità.
Come è ben comprensibile, parliamo del ponte sulla Cassia, croce e delizia di  viaggiatori, autotrasportatori, cittadini costretti da più di un anno ad allungare tempi di percorso, con spreco di tempo ed economia.

Ponte_Cassia_Paglia_WP_20150520_005_00

Luigi  Vagaggini, ha parlato di grave inadempienza da parte della Provincia e del Presidente Nepi, il quale, sollecitato dallo stesso Sindaco ad accelerare i tempi per la realizzazione di un ponte di tipo bailey, per alleviare i disagi della gente, si era sentito dire “… che al problema averebero pensato loro” senza bisogno di consigli altrui…”. Vagaggini, aveva nuovamente sollecitato la provincia ad avviare le pratiche presso la Prefettura  per poter accedere allo stato di calamità naturale o quantomeno di urgenza: completamente ignorata la richiesta, come confermato dalla prefettura di Siena. Un fatto grave, che delinea, come, ancora una volta, l’Amiata e i suoi paesi, sono spesso ignorati ed isolati, salvo poi, in caso di elezioni, diventare il classico serbatoio di voti e di passerelle elettorali che durano giusto il tempo di una campagna.

Il Sindaco, ha giustamente ricordato, di aver segnalato l’altro problema legato alla frana sotto Piancastagnaio, frana che se dovesse allargarsi, creerebbe un vero e proprio isolamento dell’Amiata.

Questo l’ordine del giorno dibattuto

  1. Comunicazioni del Sindaco
  2. Approvazione verbali seduta precedente
  3. Sentenza n. 122/2015 Tribunale di Siena. Riconoscimento debiti fuori bilancio
  4. Riconoscimento debito fuori bilancio per utenze idriche in applicazione delle misure correttive approvate a seguito di pronuncia specifica su rendiconto esercizio 2012
  5. Rendiconto 2013. Adozione misure correttive richieste dalla Corte dei Conti Sezione di Controllo per la Toscana con deliberazione n. 234 del 27/07/2015
  6. Realizzazione di rete di teleriscaldamento a servizio di Casa del Corto Fase 1.
    Approvazione progetto e dichiarazione di pubblica utilità
  7. Regolamento comunale degli scarichi di acque reflue domestiche in aree non servite da pubblica fognatura. Approvazione
  8. Variazione di bilancio n. 8
  9. Deliberazioni della Giunta Comunale n. 70 del 22/07/2015 e n. 75 del 30/07/2015, aventi ad oggetto variazioni in via di urgenza al bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2015. Adozione dei provvedimenti conseguenti
  10. Ratifica deliberazione della G. C. n. 83/2015
  11. Centro Sinistra per Piancastagnaio. Mozione “Sicurezza e recupero Palazzo Bourbon del Monte”. Atto prot. 4753 del 28/05/2015
  12. Richiesta autorizzazione a cessione immobile sito in area PEEP Collemaggio. Autorizzazione
  13. Centro Sinistra per Piancastagnaio. Interrogazione prot. 8681 del 17/09/2015
  14. Centro Sinistra per Piancastagnaio. Mozione “Sicurezza e recupero Palazzo Bourbon del Monte” prot. n. 9032 del 28/10/2015
  15. Floramiata*
  16. Informativa Ponte Cassia – Provvedimenti*Chieste dal Consiglio Comunale all’unanimità le dimissioni del Presidente della Provincia Nepi per la situazione Cassia

hieste

Lascia un commento